CBO di FACEBOOK

 CBO di FACEBOOK

La campagna di ottimizzazione di budget è uno strumento particolarmente funzionale all’interno del contesto di digital marketing. Questo strumento si occupa di analizzare le fette di mercato maggiormente interessate ad una specifica campagna pubblicitaria così da riuscire a dirigere i propri sforzi esclusivamente nei confronti di determinate risorse.

Prima di tutto è importante comprendere cosa sia la CBO.

Essa consiste nella possibilità di scegliere il budget delle campagne pubblicitarie in base alla tipologia di campagna avviata; in questo modo gli inserzionisti non saranno obbligati a impostare manualmente il budget per ogni gruppo ma piuttosto verranno valutate in base alle varie esigenze e opportunità reali per poter raggiungere determinati obiettivi.

Facebook si fa promotore di questa idea e offre ai suoi utenti la possibilità di migliorare le proprie prestazioni in campo pubblicitario.

Da settembre 2019 la CBO diventa obbligatoria e sarà un sistema apposito a selezionare il budget per le tue campagne pubblicitarie sul web.

A questo punto è interessante comprendere quali siano i vantaggi di una campagna condotta su Facebook con CBO. Di seguito presenterò alcune situazioni vantaggiose messe in atto da una simile condizione. Lo scaling sarà meno repentino e sarà possibile raggiungere livelli più omogenei di visibilità e maggiore stabilità all’interno del pubblico.

Un altro vantaggio consiste nella maggiore stabilità delle campagne pubblicitarie su un lungo periodo; grazie a questo sistema è possibile ottenere performance migliori per un periodo più consistente.

Ovviamente non ci sono solo condizioni positive da considerare poiché in alcuni casi, soprattutto quando non si possiede un budget elevato, è difficile ottenere risultati soddisfacenti.

In ogni caso questo sistema di ottimizzazione delle risorse eviterà di modificare le impostazioni manualmente ma piuttosto lascerà libero spazio d’azione al sistema automatizzato di facebook.

Questo è un modo semplice di gestire i budget destinati alle campagne pubblicitarie evitando sprechi e sbalzi; in questo modo il budget verrà ri-distribuito in modo ottimale su gruppi di inserzioni che funzionano meglio di altri. Tutto ciò avverrà in un modo completamente automatico che consentirà di valutare quale sia l’Ad set più vantaggioso e performante. In questo modo il budget sarà diviso in modo equo e saranno evitati sbilanciamenti interni alla campagna.

In ogni caso è possibile scegliere un budget minimo o massimo per ciascun gruppo di inserzionisti e ciò consente ai contribuenti di avere ancora un pò di autonomia.

Il compito principale di questo sistema è quello di ottimizzare tempi e costi proponendoci delle soluzioni vantaggiose ad un costo basso facendoci di conseguenza lavorare di meno. Questa è una strategia che consente di ottenere risultati migliori in tempi più brevi consentendo così agli inserzionisti di dedicarsi ad altri compiti lasciando ciò nelle mani di Facebook.

Essendo più espliciti potrei dire che questa strategia non è altro che uno strumento per consentire prestazioni di marketing online fruttuose e pratiche.

In realtà la seguente strategia non è un prodotto di Facebook ma è nato da Google Ads e successivamente il social network ha deciso di seguire questa medesima linea d’azione.

Nel pratico CBO consente di definire il budget giornaliero destinato ad una data campagna e Facebook si occuperà di tutto il resto distribuendo il budget ai vari gruppi di inserzioni; la novità sta nel fatto che ciò avviene in modo mirato e meritocratico in grado di evitare spese inutili ed inefficienti, in più il budget sarà allocato in tempo reale.

Emanuele

POST CORRELATI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.